Through the Barricades

Through the Barricades .Through the Barricades è un singolo degli Spandau Ballet pubblicato nel 1986 ed estratto dall’ album omonimo .Through the Barricades, presente anche in varie raccolte degli Spandau Ballet, è considerata da diversi elementi del gruppo il miglior pezzo che abbiano mai inciso.Il brano fu scritto da Gary Kemp . Il singolo, prodotto da Gary Langan  e uscito su etichetta CBS, raggiunse il secondo posto delle classifiche in Italia , dove risultò il nono singolo più venduto in assoluto del 1986.La maggiore ispirazione per la composizione del brano fu la morte di un amico degli Spandau Ballet, Thomas Riley, ucciso a Belfast  da un poliziotto il 9 agosto 1983 .L’autore del brano, Gary Kemp, affermò di averlo composto nell’arco di una sola serata, mentre si trovava in Irlanda.«We made our love on wasteland and through the barricades» (Through the Barricades (1986).

Il testo parla di una storia d’amore tra una ragazza e un ragazzo di religione opposta nell’ Irlanda del Nord martoriata dalla guerra civile tra cattolici e protestanti. La storia d’amore, osteggiata dalle famiglie dei due, sembra avere un finale tragico. Il brano è in gran parte accompagnato dal suono di una chitarra . Nel video musicale le immagini dell’esecuzione del pezzo da parte degli Spandau Ballet si alternano con le immagini di un ruscello.

 

Baccara

Baccara.Baccara è un duo musicale femminile spagnolo attivo dagli anni settanta  che ha avuto il periodo di maggior successo a cavallo tra la fine degli anni settanta e i primi anni ottanta. È conosciuto per canzoni note su scala internazionale come Yes sir , I can boogie e Sorry, I’m a lady. Le due cantanti sono le spagnole Mayte Mateos ( 07-02-51) e Maria Mendiola ( 04-04-1952 ) . La loro musica è un mix degli stili disco music e pop music, con testi in lingua inglese , cantate col peculiare accento della lingua spagnola .Nel 1976 , dopo la loro uscita dal Balletto della Televisione Spagnola, Mayte Mateos e María Mendiola formarono il duo Venus. Mayte e María fecero la loro prima apparizione televisiva come duo nel programma Palmarès, dove agivano evocando le sorelle Kessler . Il contratto che avevano firmato con una sala di spettacoli di Saragozza arrivò alla sua fine, ma grazie ai suoi contatti personali María gestì alcune presentazioni nelle Isole Canarie.Presso l’Hotel Tres Islas a Fuerteventura  avvenne il provvidenziale incontro con Leone Deane, direttore della RCA tedesca, Patrick Krevitz e Fred Dieckmann, anche nel settore della musica, che si cristallizzò con la registrazione di un album col nuovo nome di Baccara. L’album, scritto e prodotto per Rolf Soja e Frank Dostal , sorpassò le aspettative della casa discografica e dei propri artisti.Nel 1977 le Baccara vendettero più di 16 milioni di esemplari del singolo “Yes Sir, I Can Boogie”, entrando nel Libro Guinness dei Records come il gruppo musicale femminile che aveva venduto più dischi fino a quella data. “Yes Sir, I Can Boogie” fu il primo singolo interpretato da un duo femminile che arrivò ad essere numero uno nel Regno Unito e il primo per un artista spagnolo fino a J.Iglesias ,  quattro anni più tardi.Le Baccara divennero uno dei gruppi spagnoli di maggiore riconoscimento internazionale, pur raccogliendo il maggior successo al di fuori della  Spagna . Sono state le numero uno praticamente in tutti i paesi europei, sottolineando il loro gran successo in Germania , dove i loro dischi venivano prodotti,Norvegia, Russia, Svezia  e, in grado minore, nel Regno Unito . Il pubblico scoprì due donne eleganti e affascinanti, con un abbigliamento sexy, sempre in bianco e nero, interpretanti canzoni sensuali.Le Baccara rappresentarono la Gerrmania Occidentale con la canzone “Mad In Madrid” nell’ottava edizione del Festival Mondiale della Canzone Popolare nel 1977 .  Mayte e María erano le grandi favorite del Festival ma ottennero solo il quattordicesimo posto. Questo Festival era il concorso musicale più grande del mondo e si basava sulla filosofia in base alla quale la musica è la lingua comune di tutta l’umanità, senza tenere conto dei limiti politici ed economici.Le Baccara parteciparono all’Eurofestival del 1978  rappresentando il Lussemburgo  con la canzone “Parlez-Vous Français?”. Finirono settime. Nonostante questo, il brano fu il più venduto tra tutti quelli che parteciparono a quell’edizione del Festival.Nel 1979 in occasione dell’Anno Internazionale del Bambino , le Baccara registrarono la canzone “Eins Plus Eins Ist Eins” per celebrare il ventesimo anniversario della Dichiarazione dei Diritti del Bambino ed incoraggiare la sua applicazione.Dopo una serie di grandi successi come “Sorry, I’m A Lady”, “Darling”, “The Devil Sent You To Laredo”, “Body-Talk” e “Ay, Ay Sailor”, il duo si disintegrò in seguito ad una gran polemica che sorse col lancio dal singolo “Sleepy-Time-Toy”. Nel 1981, dopo avere registrato il loro quarto album, entrambi i membri decisero di iniziare carriere separate. Né Mayte né María ottennero molto successo come soliste e, dopo alcuni anni, si cercarono nuove compagne e rifecero il duo. A partire da quel momento ci furono due formazioni con lo stesso nome: Baccara. Attualmente, María ha come compagna Marisa Pérez (dal 1985 ), e Mayte fa coppia con Paloma Blanco. Baccara continua presentandosi in tutta l’Europa e non ha smesso di lanciare nuovi dischi sul mercato nelle sue due formazioni.Nel dicembre 2009 lo spot pubblicitario dello stilista Cesare Paciotti i ebbe come colonna sonora la canzone di Baccara “Yes Sir, I Can Boogie.” così come nel 2012 lo spot delle cover telefoniche della “Puro”.La canzone “Sorry, I’m A Lady” di Baccara fa parte della colonna sonora originale del film Mine Vaganti  (2010) del regista turco F.Ozpetek : il brano fa da sottofondo a una delle scene più esilaranti della pellicola, in cui i protagonisti improvvisano un balletto in mare.

Kool & the gang

Kool & the gang .I Kool & the Gang sono un gruppo musicale statunitense . Si formarono nel 1964  a Jersey City, in New Jersey ed attraversarono diverse fasi nella loro carriera. Iniziarono come praticanti dell’r&B e del funk a metà anni 60. L’esplosione commerciale avvenne nel 1974, quando uscì il disco “Wild and Peaceful”, che abbraccia in pieno il genere disco.La grafia iniziale del gruppo era Kool and the Gang, come l’album di debutto omonimo del 1969 . Dall’album Wild and Peaceful del 1973  adottarono la grafia Kool & the Gang, mantenuta da allora in poi. I membri principali del gruppo, nel corso degli anni, sono stati i fratelli Robert Bell  (conosciuto come “Kool”) al basso (nato l’8 ottobre 1950  a Youngstown, in Ohio ) e Ronald Bell  al sassofono tenore (nato il 1º novembre 1951 a Youngston, in Ohio); George Brown alla batteria (nato il 5 gennaio 1949 );Robert Mickens  alla tromba e alle percussioni; Dennis Thomas al sassofono alto; Claydes C.Smith alla chitarra (nato il 6 settembre 1948  e morto il 20 giugno 2006 ), il trombonista Clifford Adams (Nato il 8 ottobre 1952, Trenton, New Jersey, Stati Uniti e morto il 12 gennaio 2015, Trenton, New Jersey, Stati Uniti) e Rick Westfield  alla tastiera. Il padre dei fratelli Bell era uno dei manager di Thelonious Monk e i fratelli erano amici di Leon Thomas . Da notare che l’ultimo chitarrista dei Kool & the Gang, Claydes Charles Smith, scrisse molti dei successi del gruppo, tra cui Joanna, Hollywood Swinging e Celebration. Nel 1964 , Robert formò una banda strumentale chiamata “The Jazziacs” con cinque amici del liceo.Cambiarono il loro nome in “Kool & the Gang” e segnarono le pop-charts mondiali con l’uscita del loro debutto musicale, Kool and the gang . Nonostante ciò, nessuno dei tre singoli dell’album riuscì a scalare la vetta delle pop-charts, i loro successi R&B furono veloci e di massa. Seguirono diversi album dal vivo e in studio, ma Wild and Peaceful del 1973  suscitò parecchio interesse nel mondo della musica con i singoli Jungle Boogie (che in futuro verrà utilizzata in Oulp Fiction si Q.Tarantino ) e Hollywood Swinging . Molte critiche giudicano l’album The Spirit of the Boogie del 1975  come il più grande successo della band. Comunque, dopo quell’album la band passò dal genere funk   alla disco-funk .Nella seconda metà degli anni settanta ci furono grosse novità con l’ingresso del nuovo cantante James “J.T.” Taylor. Nel 1979  con l’album Ladies’Night ed i singoli che ne conseguirono ci fu la vera consacrazione. Le loro numero 1 in quegli anni furono Fresh e Celebration , dall’album Celebrate ! , prodotto da Eumir Deodato . Alcuni brani riuscirono ad ottenere successo come ad esempio, Big Fun, No Show, Get down on it e Joanna . Il loro album del 1984 , Emergency  si posizionò quattro volte entro le 20 hit del momento. Il gruppo si fermò del tutto dopo l’album Forever , quando sia Taylor che Ronald Bell abbandonarono il gruppo; entrambi ritornarono in seguito, ma la vena creativa non fu più quella di un tempo.L’ultimo album pubblicato dai Kool & the Gang è Still Kool, pubblicato nel 2007 .

 

Touch me Samantha Fox

Touch me Samantha Fox .Touch Me (I Want Your Body) è il singolo più famoso della cantante britannica Samantha Fox . È stato scritto da Jon Astrop, Pete Q. Harris e Mark Shreeve ed è stata inserito nel primo album della cantante, il quasi omonimo Touch me .Estratta come singolo, è stata un successo mondiale: in Italia è stata inserita nella compilation del Festivalbar del 1986 . È la canzone più ricordata della cantante.Il brano, così come il video che ne ha accompagnato la pubblicazione, ha contenuti erotici, grazie anche alla fisicità della cantante, dotata di un seno da maggiorata. Il testo parla della ricerca di un uomo.Del brano sono state eseguite varie cover . Nel 2004 la stessa Samantha Fox ne ha inciso una nuova versione con il cantante-modello Gunther .

Marco Rancati ( Daniel Danieli )

Marco Rancati ( Daniel Danieli ) .Marco Rancati (Piacenza 16-03-1957 ) e’ un cantante italiano.Inizia la carriera come cantante del complesso Eva 2000, con cui incide anche un album e con cui partecipa al Festival di Sanremo 1975. In seguito da solista utilizza lo pseudonimo di Daniel Danieli, e nel 1979 vince il Festival di Castrocaro .Nel 1980 pubblica il 45 giri Freddo diamante/Tu violenza, la cui facciata B, col testo di G.Greco e la musica di M.Zoccheddu e G.Reverberi , si segnala maggiormente per l’originalità e profondità del testo, in cui un giovane si rivolge direttamente alla violenza, le cui pulsioni lo assalgono. La canzone di Greco-Zoccheddu-Reverberi fu poi inviata dal discografico di Daniel Danielì, Sandro Coppola, della Delta e dell’Atlas Record, all’autore Domenico Politanò, detto Mimmo, con la specifica richiesta di fare un testo in spagnolo che non tenesse in conto il testo italiano di G.Greco . Politanò creò così “Sin ti (vivir no sè)”, La canzone, incisa sempre da Daniel Danieli, fu scelta come sigla della telenovela argentina “Tengo calle”..La collaborazione con il musicista e produttore Davide Corradi fa nascere LA COLLINAl’EP, pubblicato da Level49 e distribuito in tutte le piattaforme digitali sarà la base del repertorio dell’omonimo tour che nel 2017 partirà da Buenos Aires.Nel  1982 viene pubblicato il 45 giri Ok ok/Sei tutto quello che vorrei.Nel 1985 partecipa al Festival di Sanremo con il brano Occhi neri, che si classifica al quinto posto nella sezione “Nuove Proposte”.Nel 1992 e’ cofondatore del gruppo Animali Rari , che pubblica nello stesso anno il suo album di debutto eponimo, seguito nel 2006 da Stagioni e nel 2009  da “Sottosopra”.Dal gennaio 2009  è vice-direttore del coro gospel  nazionale, denominato Nicolini Gospel Choribus.Il brano I motivi della Terra è sigla del 1º Festival “Un Bosco per Kyoto”. Nel dicembre del 2010 è proposto in versione digitale in lingua italiana, inglese e spagnola.Nel 2013 nasce la band ‘Shout’ dall’unione di cinque musicisti. Marco Rancati è di nuovo sul palco come vocalist degli Shout.Nel 2017 partecipa al talent show di Canale 5, The winner is .

The Cure Lullaby

The Cure Lullaby .  Lullaby è un brano musicale del gruppo rock The Cure , pubblicato come primo singolo estratto dall’album Disintegration nel 1989. Il significato recondito di Lullaby è stato oggetto di molte speculazioni da parte dei fan, che hanno voluto intravedere nel testo della canzone dei riferimenti alla dipendenza dalle droghe ed alla depressione, ma anche lo stesso Smith ha offerto diverse spiegazioni in merito all’origine e significato del brano.Tim Pope , collaboratore di lunga data dei Cure in molti altri videoclip, raccontò che Lullaby era, infatti, un’allegoria del passato da tossicodipendente del cantante Robert Smith . Altra interpretazione offerta da Smith, riporta invece che Lullaby, fosse una rappresentazione in musica dei suoi peggiori incubi (in particolare della sua fobia verso i ragni ). L’ispirazione per la canzone venne a Robert Smith dai suoi ricordi d’infanzia ripensando alla ninna nanna  “terrificante” che suo padre era solito cantargli quando non riusciva a dormire: «[Mio padre] ne tirava fuori sempre una. Avevano tutte un finale orribile. Erano cose del tipo “dormi adesso, bel bambino o non ti sveglierai mai più… “».  Il video musicale di Lullaby, venne girato in uno studio di LOndra . In esso vediamo Robert a letto in pigiama, in una sequenza onirica da incubo, mentre il resto della band interpreta dei soldatini di latta che appaiono di tanto in tanto per alcuni secondi durante il video. Il videoclip, dove Smith interpreta sia il mostruoso “uomo ragno” cannibale menzionato nel testo (nessuna relazione con lo Spider Man della Marvel Comics) sia la sua presunta ed atterrita vittima, si conclude con Smith ingoiato da quello che sembra essere un ragno gigante.  Il video, diretto da Tim Pope  e montato da Peter Goddard,vinse il premio come Best Video ai Brit Awards  del 1990. Alla sua uscita, Lullaby divenne il maggior singolo di successo per i Cure in patria, raggiungendo la quinta posizione in classifica; infatti, rimane l’unico loro singolo ad aver raggiunto la Top 5 in Gran Bretagna.

 

Dont’ cry

Dont’ cry . Don’t Cry è un singolo del gruppo dei Guns ‘N Roses . Di questo brano esistono due versioni con testi differenti, rispettivamente pubblicate negli album Use your Illusion I e Use your illusion II  (usciti entrambi nel 1991). Come spiegato dal frontman Axl Rose , il brano è stato composto dopo che una ragazza gli disse di non piangere dopo avergli detto addio: Rose ci stava provando da tempo con una ragazza che usciva con Izzy Stradlin ; Axl la amava molto, ma lei, avendo capito che la loro relazione non avrebbe funzionato, gli aveva preferito Izzy, e così una sera, mentre Axl si trovava seduto su una panchina di fronte al locale Roxy e lei lo stava salutando per l’ultima volta, Axl piangeva e lei gli disse allora “Non piangere”. La canzone venne scritta da Axl e gli altri la sera successiva in soli 5 minuti. Alle parti vocali del brano collaborò anche Shannon Hoon dei Blind Melon , amico di gioventù di Axl e come lui dell’Indiana .  Il brano risulta essere inoltre uno dei primi del gruppo, come testimonia una registrazione del 1985 dal vivo.

Stephen Schlaks

Stephen Schlaks.Stephen Schlaks ( 13-05-1948 ) è un pianista ,compositore e produttore discografico statunitense.  Nato da genitori appassionati di musica, Stephen Schlaks muove i primi passi nel mondo delle note a soli sette anni. Spinto dalla madre, nota pianista , Schlaks inizia a familiarizzare con questo strumento. Successivamente, studia alla Long Island University di N.York  sotto la direzione di John Volpe , con il quale compone le prime canzoni.La prima canzone che ha avuto successo commerciale è stata Speedway del 1968 , scritta a quattro mani con Mel Glazer  e portata al successo da E.PResley , il quale la utilizza anche come sottofondo per un suo film e la inserisce nell’omonimo album.Già affermato come artista negli Stati Uniti , Stephen Schlaks gira l’Europa in cerca di contratti che gli permettono di raggiungere notorietà anche oltre i patri confini. Approda in Italia nei primi anni ’70 e firma un contratto con la neonata casa discografica Baby Records di Milano , che vede in Schlaks come un nuovo Burt Bacharach , sebbene gli stili dei due compositori   siano nettamente differenti.Nasce, nello stesso periodo, il sodalizio artistico col maestro Vince Tempera , il quale diviene l’arrangiatore e direttore d’orchestra della maggior parte degli album di Stephen Schlaks, basati principalmente sulla musica strumentale . Tra il 1975 e il 1978  escono ben quattro album, tutti con il nome storpiato in Steven Schlaks, nell’ordine:…Si ci sono anch’io , anticipato dal celeberrimo singolo Blue Dolphin (1975), Dream with Stephen Schlaks ( 1976 ) , Composition ( 1977 ) , 3rd Melody ( 1978 ) .Il successo delle musiche di Stephen Schlaks è tale che le stesse sono utilizzate come sottofondo in vari programmi radiofonici, specie durante gli oroscopi, e negli spot pubblicitari. Lo stesso Stephen Schlaks viene ben presto definito come il re del feeling. Gli anni successivi, dal 1979 al 1982 , sono quelli di maggior successo. Ne sono la riprova gli LP Sensitive and delicate ( 1979)   e  Pleasure ( 1980 ) , entrambi presenti nelle prime dieci posizioni in classifica per varie settimane. Assistiamo, a partire da Sensitive and delicate , alla correzione del nome di battesimo da Steven a Stephen. Ed è anche il periodo d’oro di un altro pianista, il francese Richard Clayderman , anche se tra questi e Schlaks non esiste rivalità in quanto Clayderman in genere non compone ma esegue pezzi non suoi.Negli anni successivi si assiste ad un lento declino di Stephen Schlaks, poiché gli album successivi New Temptations ( 1982 ) , Europe (1984),Portable Ecsasties ( 1985 ) , Shining Star  (1986), SEarching for Happiness ( 1987 ) e Childhood Memories ( 1989 ) , tutti editi dalla Fonit Cetra , non riescono a bissare i successi dei precedenti.

Fiction Factory

Fiction Factory . Fiction Factory sono stati un gruppo musicale britannico originario di Perth in Scozia ,  formato a metà degli anni 80. Nel secondo album, Another Story , solo Patterson e Medley rimarranno nel gruppo. Sempre nel secondo album suonerà la tromba il futuro membro degli OMD ,Graham Weir. Prima di cominciare il loro progetto, chiamato Fiction Factory, Kevin Patterson e Eddie Jordan suonavano in una band chiamata The Rude Boys. Dopo avere lasciato tale band, si riunirono insieme a Chic Medley per scrivere dei brani. Furono contattati dalla CBS Records  stipulando un contratto. Furono presto accompagnati da Graham McGregor e Mike Ogletree , un ex batterista dei Simple Minds . Nel 1983 il gruppo incide il primo album poi pubblicato nel 1984 :Throw the warped wheel out . Da quest’ultimo è tratto il loro primo singolo Feels like Heaven ( 1983 ) , che, uscito dopo alcuni ostacoli, sarà ricordato come l’unico hit della band: si tratta di una pop ballad  caratterizzata dall’utilizzo di suoni tipici degli anni ottanta . Nello stesso anno escono anche altri due singoli di poco successo, comunque sufficienti per poter portare il primo album della band in vetta alle classifiche soprattutto europee. Nel 1985 la loro casa discografica promette alla band un tour trionfale da effettuare nel 1986, ma non si farà a causa di conflitti interni al complesso, emersi probabilmente durante la realizzazione del 2º album. Questo lavoro intitolato Another Story, e pubblicato sempre nel 1985 , non contiene nessuna hit, e riscontra risultati freddi. Dopo un probabile terzo album la band si scioglie nel 1987  per motivi poco noti. Nonostante ciò il loro singolo Feels like heaven  sarà considerato come uno dei più influenti degli anni 80 , dato il suo inserimento in numerose compilation, e accumulerà nel corso degli anni anche un bel po’ di download digitali; curiosamente nel 1999 il singolo ritorna nelle classifiche tedesche.

 

Eat it

Eat it . Eat It è un singolo del cantante statunitense Weird Al Yankovic  estratto dall’album Wierd Al Yankovic in 3-D ed è la parodia della canzone Beat It  del cantante pop Michael Jackson . Il singolo raggiunse la dodicesima posizione nella Billboard Hot 100 , diventando così il primo singolo di Yankovic a raggiungere una posizione in classifica maggiore fino all’ottobre 2006 , dove il singolo White & Nerdy raggiungerà la nona posizione in classifica. Il singolo vinse anche un GRammy Awards  come “Registrazione dell’anno”. Il 19 ottobre 1989 , la RIAA certificò Eat It come disco0 d’oro . La canzone parla di un genitore esasperato che cerca di insegnare ai suoi figli come mangiare bene. Il video di “Eat It” è la parodia del video di Beat it , dove si possono notare alcuni cambiamenti e vari effetto sonori comici. L’ assolo di chitarra  è fatto dal produttore Rick Derringer , ma nel video si può vedere che è fatto dal chitarrista Jim West . La fine del video invece è ispirata alla fine del video della canzone Thriller .