serate revival

Come sapete ogni tanto diamo spazio alle mie serate revival. E’ un modo per stare insieme , visto che sono serate tranquille..professionali..dedicate alla buona musica o al buon canto. Il tre marzo saro’ agli Antichi Sapori di Cola’ per una serata musicale revival  ( afro funky disco latino e altri). Il posto è molto elegante e si mangia molto bene.  Il 10 saro’ in un posto nuovo : Laghetto dei Pioppi a Nogarole Rocca . Una bella saletta con tanto di camino ( stessa musica di cui sopra). Il 17 : contest canoro al Bridi di Perzacco di Zevio .  Un bel concorso..come quelli di una volta…semplici e professionali. Il 24…si torna al Volo…con Earth Vintage and Fire….mega serata revival ( afro funky latino disco anni 70 80 90 2000 ).  Insieme…in amicizia e semplicita’. Vi aspetto.

Serate Vintage

Serate Vintage . Ogni tanto parlo delle mie serate…che sono assolutamente Vintage. I miei prossimi appuntamenti sono tanti . 10-02-2018 al Volo…ci sara’0 una bella festa di carnevale. Un premio al costume puu’ bello. Musica revival…ma non solo. 14-02-2018 al Bridi di Zevio : serata San Valentino. Musica revival..ma anche qualche bel lento e musica romantica durante la cena. 17-02-2018 al Laghetto dei Pioppi a Nogarole…… si balla musica revival. 03-03-2018 agli Antichi Sapori di Cola’ si ballera’ afro funky disco e tanto altro ancora. 17-03-2018 al Bridi …Concorso canoro Mela Canto. Una bella manifestazione..seria e divertente. Insomma…..in pentola bollono tante cose. La musica revival…non nascondiamoci dietro un dito…e’ la piu’ bella di sempre..quella che non passa mai di moda.  Vi aspetto.

Mela Canto

Mela Canto : è un concorso canoro aperto a tutti che si svolgera’ al Ristorante Pizzeria Bridi a Perzacco di Zevio. E’ aperto a tutti ed e’ un concorso vecchio stile : professionale e con premi classici. Una serata secca senza nessuna eliminatorie. Una bella serata dove la gente si divertira’ sicuramente. Menu’ alla carta : odio i menu’ a pacchetto che son troppo vincolanti per la gente. Volete passare una bella serata….come una volta? Venite e .. cantate con noi.

 

Last Christmas

Last Christmas . Wham. UN brano asolutamente natalizio che ci ha fatto sognare nel lontano ( ma poi non tanto ) 1984. Il disco doveva inizialmente uscire in occasione della Pasqua del 1985 e il brano doveva intitolarsi Last Easter .  La casa discografica degli Wham! insistette però affinché il disco fosse prodotto per il Natale del 1984 e così cambiò anche il titolo, che divenne Last Christmas .Il singolo uscì il 15 dicembre 1984.

The Muppet Christmas Carol

The Muppet Christmas Carol . In Italiano : festa in casa Muppet.  Il Canto di Natale di Dickens è uno classicissimo delle feste natalizie. Io amo  quello con i Muppet :  The muppet Christmas Carol. Il personaggio di Scrooge e’ magistralmente interpretato da M.Caine. Con delicatezza e garbo, questo film vi fara’ riflettere e pensare. Gli anni passano ( e’ di 25 anni fa..) ma il contenuto sara’ attuale ..sempre. Bella l’ambientazione…belli i personaggi e bello il sentimento. Inutile nascondere che qualche occhio umido specie alla fine..ve lo fara’ venire. Io direi che per le imminenti festivita’ questo è un film…per tutti. I Muppet sono sempre una garanzia. Fanno ridere..ti divertono..ma spesso ti fanno anche pensare…e pensare non fa mai male. I nostri cari Muppet ci accompagnano da quando eravamo piccoli. Fanno parte di noi…del nostro passato…ma anche del nostro presente. Hanno fatto parecchi fil…ma questo secondo me..è una spanna sopra agli altri. Colorati…allegri..scanzonati. Questo film vi fara’ passare un’ora e mezza….molto bella. Provate e non ve ne pentirete. Queste storiche creature…sono magistralmente mosse dai vari animatori e Vi sembrera’ di vivere con loro…in mezzo a loro. E alla fine scopriremo che in ognuno di noi….c’è un po’ di Scrooge….nolenti o dolenti 🙂

Albero di Natale

Albero di Natale. Non è Natale se in casa non trova posto un albero di Natale. Che sia piccolo..grande o enorme … ma deve esserci. Una delle tradiziono forse piu’ vecchie in assoluto. E’ bello sceglierlo..ed e’ bello addobbarlo. L’allestimento  dell’albero e’ una cosa che tra il tirar fuori gli addobbi dalla cantina …esaminarli e deciderne la posizione….porta via almeno ma almeno …tre ore ( bisogna poi  riportare in cantina le scatole vuote e tutto cio’ che si e’ tolto dall’ ambiente per far posto ad albero o altri addobbi ) . Dopo, nonostante una meticolosa attenzione nel posizionamento…ad albero finito…noterete sicuramente che una parte sia rimasta piu’ scoperta rispetto ad altre. Ed allora…si cerca di rappezzare alla bene e meglio. Le classiche palle oramai si trovano in tutti i materiali. Dal classico vetro siamo passati alla plastica..alla resina…al legno e chi piu’ ne ha piu’ ne metta. Adoravo quelle vecchie aperte a meta’ con all’interno un paesaggio dd altro…..cosparsa tutta  di glitter.  I festoni sono sempre rimasti abbastanza simili negli anni. Le lucine luminose si sono evolute…e negli anni hanno acquistato forme fantasiose e ampia varieta’ di colori. L’albero stesso adesso si trova in qualsiasi forma e materiale. Il piu’ diffuso e’ quello sintetico…con rami sottili o con rami belli corposi….verde o innevato….! Importante e’…che sia presente in ogni casa. Ci sono anche quelli da tavolo… piccoli e spesso gia’ allestiti con  micro addobbi. Insomma… w l’albero di Natale e se vintage…ancora meglio.  Buone feste a Voi e famiglie.

San Silvestro

San Silvestro . La notte di San Silvestro, vigilia di Capodanno, corrisponde alla notte tra il 31-12 e il Capodanno . Essa è celebrata in diversi modi a seconda della nazione. Si chiama così in quanto il  santo del 31-12 che si festeggia è proprio San Silvestro . Questo giorno viene spesso anche erroneamente chiamato Capodanno , pur trattandosi in realtà solo della vigilia di Capodanno. E’ tradizione fare la cosiddetta cena di capodanno ( o cenone ) : un’abbondante cena in cui il piatto tradizionalmente più caratteristico che lo distingue dal cenone natalizio sono lo zampone o il cotechino  con lenticchie .  In genere si usa fare il “veglione” cioè stare svegli fino a mezzanotte passata, cioè non più il 31 dicembre ma già il primo dell’anno. In genere si passa in famiglia, o con gli amici, in piazza, dove si organizzano concerti o feste varie,in un buon ristorante  o in casa. Si usa, generalmente a partire da 10 secondi prima della mezzanotte, fare il conto alla rovescia, fino ad arrivare a zero, dove si augura il buon anno, si brinda stappando lo spumante e guardando i fuochi d’artificio. È tradizione anche, quando si fa il conto alla rovescia, tenere in mano, oltre al bicchiere di spumante, anche dell’uva e tre monetine diverse, come portafortuna.IO per il 31-12 sar’ alla Ristorante Antichi Sapori a Cola’ . UN bellissimo posto e un ottimo menu’. Ovviamente dopo mezzanotte…cotechino e lenticchie e la piu’ bella musica di sempre…per tutti.  Vi aspetto . E… buon anno.  PS potete gia’ prenotare.

karandancing

E’ una serata che è meta’ karaoke e meta’ revival ( quindi ..musica vintage). Karandancing : si chiama cosi’. Dopo la data di aprile…torniamo in pista per riproporvelo. Dove : al Volo di Caselle. Quando? Sabato 11 novembre. Prenota il tuo tavolo al nr. 045 858 1571  . Una serata unica nel suo genere …ideata e pensata da Ellery ( con l’aiuto di Andre). Il format oiginale lo trovate solo da noi…..con gli animatori originali..Andre e Ellery.

Festa delle medie

Festa delle medie. E’ citata anche in una famosa canzone di Elio e le storie tese. Erano i tempi che la musica si suonava con un giradischi solo….o addirittura con quel gran rosica  solchi del mangiadischi. Il piu’ appassionato di musica era incaricato di mettere i dischi e tutti portavano i loro preferiti ( il che portava ad avere in una stanza..la piu’ alta concentrazione di vinili della citta’…) . Le fazioni si dividevano tra gli amanti del rock e quelli delle canzonette ballabili. I primi non ballavano quasi mai…mentre i secondi si dimenavano alla grande ( con stile spesso sgraziato e totalmente indipendente dalla musica che stava suonando..) . Il punto comune erano i lenti : il sogno di tutti i ragazzini tredicenni..era quello di poter ballare un ballo con la ragazzina che adoravano. Era gia’ un enorme successo poter ballare un lento con la tua preferita….che pero’ puntualmente ti veniva soffiata dal bello della classe ( che noi ci si domandava sempre : ma cosa avra’ di cosi’ tanto bello…). I gg prima si abbondava nell’uso di Clerasil o Topexan..per far sparire i poco affascinanti brufoli …tipici dell’eta’. Il rinfresco era semplice : coca cola (…di qualsiasi marca…) e Fanta come bevande. Qualche panino….e tonnellate di patatine…..un classico. Quelli che non riuscivano ad accaparrarsi una ragazzina….intavolavano discussioni su argomenti vari : si passava dalla musica….alle lezioni di Judo o karate  tanto in voga in quel periodo. Feste assolutamente normali e innocenti : ma a noi ragazzini anni settanta…sembravano piu’ importanti della cerimonia per gli oscar.W la festa delle medie.

Il bisbetico domato

Il bisbetico domato del 1980 e’ uno di quei pochi film che rivedrei e rivedrei. Geniale…simpatico…con tanto ritmo. UN Celentano ( nei panni di Elia Codogno)….al top…come al top era una stupenda Ornella Muti ( a suo agio nei panni di Lisa Silvestri).  Son passati ben trentasette anni e ricordo bene che io…ero andato a vederlo al cinema. Si ride….di gusto e il film non è mai volgare. Ovviamente parliamo di un fil leggerino…ma assolutamente imperdibile. Ho anche il dvd a casa…! Una rivisitazione..casereccia..della Bisbetica Domata…! Belle le musiche..le ambientazioni e ottimo anche tutto il cast di contorno .  Da rivedere e rivalutare.