Caccia al tesoro

Sabato 08-07-2017 alla Trattoria a Monte….una bella caccia al tesoro. Che è una cosa… assolutamente Vintage. A me è piaciuto molto riproporre questa cosa. E’ una cosa semplice…divertente…e coinvolgente. Si mangia a buffet…e che buffet ( ricchissimo). Ricchi premi. Ma la cosa bella è che siamo in collina….all’aperto…bello fresco. E poi dopo la Caccia al tesoro…si balla con tanta bella musica.  Il Vintage piace sempre…e qua siamo in pieno vintage..sia per il gioco..che per la musica. Vi aspetto.

I trasferelli

Erano tipo decalcomanie… i trasferelli . Sopra una immagine..potevi “ricalcare” e trasferire l’iimagine che volevi…schiacciandola con la punta di una penna..matita..o con delle robuste unghiate. Gli argomenti erano vari : dalla storia ai paesaggi….dallo sport alle fiabe…e cosi’ via. Ovviamente poi …noi si trasferiva dove capitava : quaderno di scuola..diario..agenda…quaderni e su tutte le superfici liscie possibile ( sulle ondulate o grinzose…non venivano bene). . Arrivarono in Italia nei primi anni settanta e durarono un ventennio scarso. Voi…ve li ricordavate..cari Vintagers ?

Help ( trasmissione televisiva )

Help : trasmissione televisiva. Un quiz musicale che ando’ in onda per qualche stagione …a meta’ anni 80 La Carminati resto’ per tutte le edizioni. Suoi partner furono prima Stefano Santospago..Poi Marco Columbri e poi i Gatti di Vicolo MIracoli ( senza Cala’).  Un quiz musicale che ai suoi tempi ebbe molto successo. Bellissima la Fabrizia Carminati…e li’ era al top della sua ppolarita’ e bellezza. Ma non solo …era brava e non poco. Duro’ dal 1983 al 1986 . Peccato lo abbiano interrotto. Era valido.

david cassidy soft as a summer shower

Ho saputo ieri ( qua in Italia e’ meno famoso che altrove) che David Cassidy a marzo si è ritirato dalle scene a cuasa di una malattia degenerativa. 67 anni…una lunghissima attivita’ musicale ( ha finito il suo tour a fine marzo)…uno dei primissimo teen idol……! Io gli faccio tanti auguri e lo ammiro per aver divulgato il suo problema ( demenza senila a stadio iniziale) anche per difendersi dalle accuse che lo bollavano come ubriaco sul palco. Semplicemente….era inizio di demenza senile.  Forza David. Per mei sei stato e sarai sempre un grande personaggio ( uno dei piu’ sottovalutati ……) che ha dato tanto alla musica e mi hai fatto respirare la brezza dell’oceano Californiano..come se fossi in una spiaggia di Zuma. Forza ..Vintage Boy.

Earth Vintage & Fire ( chi la dura la Vintage )

Earth VIntage & Fire. Ecco il calendario ufficiale delle serate revival al Volo..stagione 2017-2018. Si cambia nome : adesso le serate si chiameranno Earth Vintage and Fire ( che ricorda un grande gruppo che fece storia…..). Passate parola. Le nostre serate lo sapete…sono molto semplici. La piu’ bella musica di sempre…con una piccola spruzzata di attualita’. Non sono serate monotematiche…ma sono serate politematiche. Non serate di un colore…ma di tanti colori. Insomma…divertimento puro. Noi abbiamo una cosa che gli altri non hanno. Non mi riferisco a mega attrezzature audio..video …luci. Ma ad una cosa molto importante : noi abbiamo…il CUORE.

Napo Orso Capo ( Hanna e Barbera)

Altro cartone azzeccatissimo della ditta Hanna e Barbera : Napo Orso Capo. Tre orsi un po’ hippy..alla continua ricerca di cibo. Vagamente psichedelico….questo cartone e’ fantastico : ma solo 16 episodi…la serie completa. Il Capo….Napo…doppiato con accento napoletano in Italiano. Azzeccati anche i personaggi di contorno come il guardiano capo e l’assistente.

Trattoria a Monte : caccia al tesoro

Un divertimento Vintage. Oggi mi occupo della mia serata che si svolgera’ alla Trattoria a Monte il giorno 08-07-2017. Buffet molto ricco. 10 euro per bambini  15 euro adulti. Premio adulti : una cena per due  Premio bambini : 1 bicicletta   Dopo la caccia al tesoro…si balla. Insomma…si sta al fresco..ci si diverte…si ballla e si mangia bene. Caccia al tesoro….come una volta…in una favola. Un divertimento…sano.

Fiction Factory Feels like heaven

Come un video possa quasi distruggere una canzone. Il brano è bellissimo….mentre il video e’ sicuramente uno dei piu’ brutti del decennio ’80. Band inglese di brevissima durata….neanche un lustro. Ci ricordiamo e ci ricorderemo sempre di questa canzone….ma il video…è veramente non all’altezza.  I Fiction Factory ….venivano da Perth ( Scozia). Feels like Heaven : presente in tantissime compilation di quegli anni.

Tamburelli

Tamburelli da spiaggia ? Per un periodo degli anni settanta , le spiaggie sono state discretamente invase dai tamburelli. Diciamo che sono stati gli antesignani dei racchettoni da spiaggia. I piu’ pregiati erano in  legno….con budello a copertura del foro. Il budello aveva il pregio di assicurare un’ottima risposta performante senza eccedere nel dare potenza. Se perdeva “tiraggio” bastava mettere l’attrezzo al sole…e si tirava automaticamente. Esisteva anche una versione in plastica….ma il risultato non era lo stesso. Meno potenti…con palline piu’ leggere e assolutamente prive di rimbalzo automatico …..ossia, dovevi spingere..e bene. IL problema primario…era il rumore : ogni colpo era come una bacchettata su di un bongo africano……! Chi ti stava intorno…non gioiva sicuramente. E poi avevi bisogno di spazio : certe volte le sfide coprivano parecchi metri di lunghezza e anche un po’ in larghezza ( vedi..tuffarti per prendere la palla angolata…). Si poteva fare qualche palleggio in battigia ( dove puntualmente si beccava qualche povero passante..)…oppure in qualche spiazzo libero della spiaggia…si tracciavano le righe del campo….rigorosamente segnate con acqua del mare…per rendere visibile il tutto. Un gioco semplice dove la bravura si dimostrava anche rispondendo con la parte interna dell’attrezzo ( tenendolo con due mani) . IL tamburello e’ anche un apprezzato sport con tanto di campionato : ma ovviamente quello da spiaggia…non ha rimbalzi a terra. Insomma..era un’attivita’ che sicuramente ti faceva bruciare energia…e ti divertiva tantissimo. Bisognava essere un peletto bravi sia per fare informali scambi…che per fare delle belle partite.  Adesso forse il tamburello in spiaggia…si gioca sul tablet…e basta.

ruba bandiera

Una volta…ma neanche tanti e tanti anni fa..non esistevano le play station e simili. Ci si divertiva con molto meno. Un classico dei giochi da fare specialmente all’aperto ..era ruba bandiera ( solo chi aveva una sala enorme..poteva farlo anche a casa). Era semplice : due squadre disposte in orizzontale…una davanti all’altra. In mezzo..ad una distanza scrupolosamente misurata…il banditore : colui che teneva in mano una bandiera ( ….alla fine..un fazzoletto…) . Veniva chiamato un numero : il corrispondente di posizione di ciascuna squadra..partiva a razzo. Lo scopo era prendere la bandiera e tornare alla propria postazione…senza farsi prendere ( ….leggi…toccare ) dall’avversario. C’è chi ci riusciva subito….approfittando della lentezza dell’avversario..oppure chi dopo un’estenuante faccia a faccia fatto di fitte e contro finte…….prendeva la bandiera ed effettuava una veloce ripartenza bruciando l’avversario. D’estate….sotto il sole..era abbastanza faticoso ( si poteva fare anche al mare…) ma almeno ci si muoveva un po’ e non si stava tanto seduti come si fa adesso.  D’inverno era ingoffato dagli accessori per proteggerti dal freddo..che ti facevano muovere al rallentatore. Se poi toglievi qualche giubbotto..puntualmente…..si prendeva il raffreddore…ah ah ah.Gioci semplici…ma divertenti….! E le cose semplici e vintage…non tradiscono mai.