Professionalita’ Vintage

Due appuntamenti…con tanta professionalita’ Vintage. 16-09-2017 al Volo….serata revival. La piu’ bella musica di sempre..tutta in una sera. Anni 60 70 80 90 2000 disco afro funky latino e tanto altro.  14-10-2017 al Cavolo a Merenda : concorso canoro Brezza di Musiche.  Un bel posto ..belle voci e tanta professionalita’. Vi aspetto. IL vintage…non tradisce…mai.

Cartone animato Heidi

Il cartone animato ( o anime se prferite ) Heidi ( la ragazza delle alpi)  ottenne un enorme successo in Italia , quando arrivo’ nel 1978. La sigla italiana era cantata da Elisabetta Viviani. L’amicizia vera e sincera tra Heidi e Clara ( una ragazza sulla sedia a rotelle).  Un cartone animato..mitico che ancora adesso viene replicato a piu’ non posso. Forse assieme a Goldrake…fu il primo esempio del successo del genere anime giapponese,  Sicuramente bello..sia per i paesaggi..ma anche per i tanti sentimenti che si susseguono nei vari episodi. Alla fine gli episodi furono 52 per una durata di 25 minuti circa ciascuno.   Le alpi svizzere…erano la principale location di questo cartone.Ciao Vintagers. Vi aspetto alla serata del 16-09-2017….e magari mettiamo anche Heidi.

Vintage forever

Vintage Forever : due avvenimenti assolutamente da non perdere. Il 16-09-2017 ricominciano le nostre serate revival…al Volo ( Caselle ). La piu’ bella musica di sempre…tutta in una sera . Afro funky disco latino anni 60 70 80 90 2000 e tanto altro ancora.  Il 14-10-2017 al Cavolo a Merenda…un bel contest musicale. Brezza di musiche. Una bella gara canora come una volta : una serata secca..e tante belle voci.  Due cose alle quali tengo molto : molto professionali. Vi aspetto.

Shangai

Lo Shangai e’ un vecchio gioco di origine cinese …….chiamato anche Mikado.  41 Bastoncini colorati di circa 17 cm. La versione piu’ conosciuta e’ nata negli anni settanta.Un giocatore , che è estratto a sorte, stringen in mano i bastoncini, con le punte poggiate sul tavolo, e  li lascia cadere a ventaglio, partendo da una posizione verticale.IL gioco sara’ di  provare a sfilarne dal gruppo ( senza muovere gli altri) , ad uno ad uno, il maggior numero possibile, cercando di non muovere gli altri. Il primo bastoncino va raccolto assolutamente a mani nude, mentre per i successivi ci si potrà avvalere di quelli già raccolti, come bacchetta. Quante partite abbiamo fatto da piccoli ….e tutti siamo stati inflessibili giudici..nel controllare ogni impalpabile movimento .

Pezzo strappalacrime : Tu mi rubi l’anima. Del filone…melodrammatico o quasi di tanti gruppo anni 70. I Collage sono un gruppo sardo che per una decina di anni ottenne un buon successo nelle classifiche italiane a cavallo tra i settanta e gli ottanta. In attivita’ dal 1971 ( e tutt’ora…con minor eco). Pop melodico…di ottima qualita’.

Pallone pon pon

Il Pallone Pon Pon nasceva 45 anni fa. Era un enorme pallone costruito in gomma spessa. ( gonfiato) con sopra un maniglione per tenersi o “aggrapparsi”. Venduto in 4 versioni. Si saltellava come un canguro …un po’ ovunque. Non era niente di che alla fine…ma in quegli anni come spesso accadeva….non esisteva una scelta enorme di giochi come adesso, e quindi sembrava una cosa inarrivabile. Divertente…ma anche utile : ti muovevi e facevi movimento. Ve la ricordavate? Coloratissime..e saltellanti. W il VIntage.

Cicocca brioss Ferrero

La Cicocca brioss ferrero era una casetta da costruire…di cartone che potevi avere se negli anni 30 e settanta, collezionavi i punti delle Brioss Ferrero ( erano al gusto ciliegia o albicocca). Era il sogno di tutti i bambini arrivare ad avere quella casetta…che seppure di cartone…sembrava a noi bambini…la piu’ bella del mondo. La Brioss rimaneva comunque una merendina buona che i ragazzini dell’epoca amavano a prescindere. Erano iniziative semplici ma che accendevano la fantasia dei bambini…e scusate se era poco…..! W il Vintage….non tradisce mai.

Fammi crescere i denti davanti

Fammi crescere i denti davanti è una delle canzoni che piu’ si ricordano dello Zecchino d’Oro. Era il 1962. Presentava il grande Cino Tortorella ovviamente. Andrea Nicolai era il bambino che la cantava. Una volta questa manifestazione…calamitava la nazione tutta..o quasi. Ora da  un paio di decenni..la manifestazione e’ in netta fase calante. Ma per un bambino all’epoca…..quando non c’erano i videogiochi…..gli smartphone….lo Zecchino d’oro era come il Festival di Sanremo per i grandi e i disci usciti….vendevano….alla grande. W le cose semplici..e vintage.

Armi Giocattolo

Ogni bambino negli anni 60 e 70 aveva delle armi giocattolo. Una delle ditte piu’ famose che produceva all’epoca ( ma anche ad oggi)  queste armi era la Edison. Erano ben fatte e costruite . Si caricavano con dei colpi che poi si potevano comperare a parte ( erano strisce con parecchi colpi da sparare singolarmente o in sequenza se la pistola aveva un dispositivo di avanzamento della striscia. C’erano quelle moderne…quelle western…! Le cartucce si chiamavano super bum . Tappo rigorosamente rosso per vedere che si trattava di armi giocattolo. Noi tutti bambini ci siamo divertiti ore ed ore a fare delle mitiche battaglie e “sparatorie”.  Qua…si respira il Vintage….passa parola.

I gelati anni 70

I gelati anni 70 . A cavallo tra i sessanta e i sessanta…i gelati oltre ad essere sfusi….cominciarono ad essere venfìduti anche confezionati. Le marche produttrici non erano tante….ed alcune sono anche sparite. La varieta’ era ampia ed ogni casa produttrice aveva il suo pezzo forte. Sicuramente uno dei piu’ famosi fu il MOttarello : un classico gelato da passeggio. I gelati venivano pubblicizzati tramite dei cartelli rettangolari di metallo, sul quale erano stampati le immagini del prodotto..il nome ed il prezzo. Qualche marca ? Toseroni, Motta, Tanara , Algida , Eldorado, Besana, Sanson.  Paciugo, Pepito, Coppa dei Campioni. Coppa del Nonno, Piedone, Ghiacciolo….qualche nome.  Negli anni settanta questa attivita’ ebbe un enorme sviluppo. E il vostro preferito..quale era?  Qua…si respira il vero Vintage…ricordatevelo.