Telefilm pre serale

Telefilm pre serale. Sulla rete ammiraglia della rai, poco dopo le 19…alle 19.20 per essere precisi .per tanti e tanti anni, a cavallo tra i settanta e gli ottanta…andava in onda un telefim per ragazzi ( a seguire…Almanacco del giorno dopo…previsioni del tempo e …il telegiornale). Direi che questa fascia e’ stata principalmente famosa per Happy Days , il famoso telefilm americano. Fu sempre difficile cercare di riempire quella fascia quando non andava in onda Happy Days. C’era Orzowei…Dr.Who…la Famiglia Partridge…Amore in soffitta…Tre nipoti e un maggiordomo…Paper Moon ..Lassie…Furia …Tarzan …Zorro…e tanti altri  . Ma quella fascia sara’ sempre ricordata per Happy Days. Era un buon periodo : era seguitissima sia perchè veniva prima del telegiornale…e sia perchè i ragazzi che erano a scuola..potevano prendersi un breve svago dopo ore passate sui libri. E poi…tutti a cena. Era sicuramente una delle fasce televisive piu’ seguite della giornata. Un appuntamento must….quasi come oggi..l’Happy Hour con lo spritz.

Attenti a quei due

Attenti a quei due ( The Persuaders in originale ) . Telefilm capolavoro andato in onda in Inghilterra tra il 1970 e il 1971. Fu un enorme successo in Europa. Un Roger Moore stratosferico..reduce dai successi del Santo…Simon Templar …perfettamente a suo agio nei panni di Lord Brett Sinclair. Un Tony Curtis ( gia’ purtroppo in carriera calante..) perfetto e bravissimo nella parte del ruvido Danny Wilde…un self made americano. L’episodio pilota…spega come si sono conosciuti ( E’ stato un piacere conoscerti e picchiarti). Ando’ in onda solo una stagione. Di li a poco Roger Moore sarebbe diventato il nuovo 007 e della seconda ventilata stagione…non si fece piu’ nulla. Un vero  peccato perchè il telefilm e’ sicuramente uno dei migliori telefilm degli anni 70 e non solo. L’alchimia Moore+Curtis funziona e fa scintille. Due bravissimi attori che mai si pestano i piedi ed anzi…si aiutano tra loro….a favore del pubblico. Ambientata nella british primi anni settanta…la serie e’ stata girata nei Pinewood studios ( una sorta di Cinecitta’ inglese…). Bellissima la sigla iniziale di John Barry. Un telefilm riuscito in tutto e per tutto : interpreti…personaggi di contorno ……. ambientazione. Una curiosita’ : gli abiti indossati da Lord Brett Sinclair….sono disegnati e ideati dallo stesso Roger Moore. Il mio cognome artistico ovviamente…..nasce da ..Lord Brett ….Sinclair. Stratosefrico l’episodio : Una strana famiglia. Un telefilm ironico, mai volgare o grossolano. Per tutti.

Ellery Queen

Ellery Queen e’ un telefilm… vintage nel vintage. E’ uscito in america ben 42 anni fa…ed era ambientato negli anni 40 ( nell’immediato dopo guerra). Adattamento televisivo ai famosi racconti gialli di Ellery Queen ( che era la sigla di due persone… Frederick Dannay e Manfred B. Lee ) . Un cast azzeccatissimo : oltre a Jim Hutton ( papa’ dell’attore Timothy) non vedrei nessun altro nel ruolo dell’allampanato Ellery.  Purtroppo la prematura scomparsa dell’attore nel 1979 fece smorzare tutti gli entusiasmi di una possibile seconda serie. I telefilm sono semplici…..immediati…senza troppi fronzoli dispersivi. Bellissime le ambientazioni dell’epoca. Classica nel finale…la sfida al lettore…tipica dei libri del duo..che qua diventa..la sfida allo spettatore. Ellery ti invitava a risolvere il mistero , mettendoti sul piatto tutti gli elementi necessari…rivolgendosi direttamente alla telecamera. Suo padre…l’ispettore Queen …e’ ottimamente interpretato e la coppia si trova spesso a stretto contatto per la soluzione del caso ( alla fine pero’ sara’ sempre Ellery che riuscira’ a sciogliere l’intrigata matassa). Tutti i personaggi di contorno…importantissimi…come lo sfortunato Simon Brimmer….che tenta sempre senza successo ..di arrivare prima di Ellery. Un telefilm che ha fatto epoca e che vede all’interno di ciascun episodio…..validi interpreti delle storie ( Joan Collins…Vincent Price…David Doyle..Ida Lupino …) che con la loro professionalita’ rendon piacevolissima la visione di questo telefilm. Lo adoro..ho tutta la collezione in dvd e non è un mistero che il mio nickname ( datomi da mia madre una quarantina di anni fa)…. nasce da questo telefilm. Un peccato che l’idea di un telefilm Ellery Queen non sia stata piu’ ripresa : erano piacevoli…mai volgari…mai grossolani. E voi cari VIntagers..ve li ricordavate?

Sanford and son

Sanford and Son : e’ una vecchia serie di telefilm americana andata in onda dal 1972 al 1977. I protagonisti sono due rigattieri…padre e figlio. Dissacrante…con un umor sottile. Il tema musicale della serie è composto niente di meno che da Quincy Jones.  SE avete amato i Jefferson…penso che avrete amato anche questa serie.  Un ottimo telefilm. Ve lo ricordavate?

Wally Gator di Hanna e Barbera

Cartone animato di Hanna e Barbera , conosciuto ma non tantissimo : Wally Gator. Narra le avventure di un simpatico coccodrillo che vive in uno zoo cittadino..ma spesso evade e va a cacciarsi in qualche simpatica avventura. La serie si  compone di 52 episodi. Diciamo che come habitat…le storie ricordano un po’ quelle dell’orso Yogi. Ve lo ricordavate? A presto e buone ferie a tutti voi. Passate parola di questo spazio : è simpatico ed interessante.

david cassidy soft as a summer shower

Ho saputo ieri ( qua in Italia e’ meno famoso che altrove) che David Cassidy a marzo si è ritirato dalle scene a cuasa di una malattia degenerativa. 67 anni…una lunghissima attivita’ musicale ( ha finito il suo tour a fine marzo)…uno dei primissimo teen idol……! Io gli faccio tanti auguri e lo ammiro per aver divulgato il suo problema ( demenza senila a stadio iniziale) anche per difendersi dalle accuse che lo bollavano come ubriaco sul palco. Semplicemente….era inizio di demenza senile.  Forza David. Per mei sei stato e sarai sempre un grande personaggio ( uno dei piu’ sottovalutati ……) che ha dato tanto alla musica e mi hai fatto respirare la brezza dell’oceano Californiano..come se fossi in una spiaggia di Zuma. Forza ..Vintage Boy.

Cattanooga Cats ( cartoni animati)

Io sono un appassionato dei cartoni di Hanna e Barbera. Tra il 1969 e il 1971. La classica band canterina che risolve qualche mistero…o cerca di tirarsi fuori da qualche guaio. Forse non in molti di voi se lo ricorderanno. Ma io…si. E li vedevo. Sono cartoni mai grossolani e sempre piacevoli da vedere. Ci vediamo al Volo ( Caselle vr ) …il gg 01-06-2017 per il nostro revival. Chi la dura la Vintage. See you soon.

Josie and the pussycats

Uno dei cartoni piu’ riusciti della societa’ Hanna e Barbera. Andato in onda tra il 1970 e il 1971 , racconta le avventure ( un po’ stile Scooby Doo) di questa girl band.  Azzeccati tutti i personaggi di contorno. I loro brani ebbero anche un discreto successo. Piacevole..divertente e cosa importante..mai volgare.  Per il vintage musicale vi aspetto invece il 20-05-2017 al Volo di Caselle ( VR ). Una grande serata.  Passa parola su questa pagina. IL Vintage non tradisce mai.

Roger Moore

Roger Moore : Classe 1927….uno degli ultimi grandi di Hollywood ancora in vita.  Inizia giovanissimo con qualche particina al cinema ( anni 50 ) . Il successo arriva  con la serie di Ivanhoe ( ..in bianco e nero..). Poi Il Santo..Il Ritorno del Santo…Simon Templar…Attenti a quei due….la serie di 007….e piano piano un lento abbandono del cinema a favore dell’impegno sociale ( e’ ambasciatore  dell’Unicef). Lo ricordiamo anche nell’esilarante ruolo della Corsa piu’ Pazza d’America ( dove si prende in giro…). Ironico..guascone…assolutamente dotato di un humor sottile. Da Hollywood ha ricevuto meno di quello che avrebbe meritato (e’ un ottimo attore….e per capirlo..guardate A Faccia nuda..o L’uomo che uccise se stesso).  Se nella serie di Attenti a quei due ( con l’indimenticabile Tony Curtis) raffigura alla perfezione un Lord…nella vita reale Roger Moore è un SIR . Per me è una icona : la sua ironia nel cinema, televisione ed anche nella vita privata …..e’ fantastica. Quello che io chiamo amichevolmente…Zio Brett. Long life Roger.  MI piacerebbe averti ad una delle mie serate …..!

Jim Hutton

Jm Hutton  . E’ l’attore che ha dato vita alla serie televisiva Ellery Queen ( e padre di Timothy Hutton ) . Ha iniziato molto giovane e al suo attivo ha anche film con John Wayne e Cary Grant. Nel 1975 ha avuto un’enorme fama col telefilm di Ellery Queen , arrivato poco dopo anche in Italia . In seguito ha fatto anche qualche comparsata nel telefilm Giorno per Giorno. E’ morto a soli 45 anni per un tumore al cervello nel 1979.La foto e’ nel classico momento della sfida allo spettatore 🙂