david cassidy soft as a summer shower

Ho saputo ieri ( qua in Italia e’ meno famoso che altrove) che David Cassidy a marzo si è ritirato dalle scene a cuasa di una malattia degenerativa. 67 anni…una lunghissima attivita’ musicale ( ha finito il suo tour a fine marzo)…uno dei primissimo teen idol……! Io gli faccio tanti auguri e lo ammiro per aver divulgato il suo problema ( demenza senila a stadio iniziale) anche per difendersi dalle accuse che lo bollavano come ubriaco sul palco. Semplicemente….era inizio di demenza senile.  Forza David. Per mei sei stato e sarai sempre un grande personaggio ( uno dei piu’ sottovalutati ……) che ha dato tanto alla musica e mi hai fatto respirare la brezza dell’oceano Californiano..come se fossi in una spiaggia di Zuma. Forza ..Vintage Boy.

Earth Vintage & Fire ( chi la dura la Vintage )

Earth VIntage & Fire. Ecco il calendario ufficiale delle serate revival al Volo..stagione 2017-2018. Si cambia nome : adesso le serate si chiameranno Earth Vintage and Fire ( che ricorda un grande gruppo che fece storia…..). Passate parola. Le nostre serate lo sapete…sono molto semplici. La piu’ bella musica di sempre…con una piccola spruzzata di attualita’. Non sono serate monotematiche…ma sono serate politematiche. Non serate di un colore…ma di tanti colori. Insomma…divertimento puro. Noi abbiamo una cosa che gli altri non hanno. Non mi riferisco a mega attrezzature audio..video …luci. Ma ad una cosa molto importante : noi abbiamo…il CUORE.

Napo Orso Capo ( Hanna e Barbera)

Altro cartone azzeccatissimo della ditta Hanna e Barbera : Napo Orso Capo. Tre orsi un po’ hippy..alla continua ricerca di cibo. Vagamente psichedelico….questo cartone e’ fantastico : ma solo 16 episodi…la serie completa. Il Capo….Napo…doppiato con accento napoletano in Italiano. Azzeccati anche i personaggi di contorno come il guardiano capo e l’assistente.

Trattoria a Monte : caccia al tesoro

Un divertimento Vintage. Oggi mi occupo della mia serata che si svolgera’ alla Trattoria a Monte il giorno 08-07-2017. Buffet molto ricco. 10 euro per bambini  15 euro adulti. Premio adulti : una cena per due  Premio bambini : 1 bicicletta   Dopo la caccia al tesoro…si balla. Insomma…si sta al fresco..ci si diverte…si ballla e si mangia bene. Caccia al tesoro….come una volta…in una favola. Un divertimento…sano.

Pranzo al mare

Una volta non esistevano tante strutture di ristorazione ai vari stabilimenti balneari…..! Solo le strutture piu’ “danarose” avevano un bar dove potersi ristorare. Era quindi in voga ogni tanto…mangiare al mare. Il che significava portarsi il cibo da casa….dalle cose da mangiare alle cose da bere. Esistevano i frigorirefiri…con tavoletta refrigerante. Dentro ci si metteva una miriade di contenitori con dentro specialmente …frutta. Le mamme adoravano rimpinzarti di frutta : era fresca..conteneva liquidi….e sotto il sole..faceva bene ( cosi’ dicevano tutti). Altro classico era l’affettato. Ma il panino..si faceva…direttamente sul luogo . Era inevitabile che qualche granello di sabbia….entrasse nel panino come era naturale che dallo steso….uscisse puntualmente la rondella di pomodoro…! Si finiva di mangiare un po’ unti…..visto che col caldo..trasudava ogni cosa nel cibo ( tranne la preziosa frutta…). E poi..si doveva aspettare il tempo per digerire…..ed evitare la congestione…non tuffandosi in acqua prima del tempo. Dopo lo spuntino….se si riusciva…si faceva un riposino …cercando di seguire l’ombra cangiante fatta dal piccolo ombrellone. Alla fine eri soddisfatto della missione compiuta…anche se magari qualche onbrellone piu’ avanti..avevi visto gente che dispiegava tavoli…..dispiegava …melanzane alla parmigiana….forme di parmigiano …..  penne alle olive e capperi….e simili. ah ah ah.

Tamburelli

Tamburelli da spiaggia ? Per un periodo degli anni settanta , le spiaggie sono state discretamente invase dai tamburelli. Diciamo che sono stati gli antesignani dei racchettoni da spiaggia. I piu’ pregiati erano in  legno….con budello a copertura del foro. Il budello aveva il pregio di assicurare un’ottima risposta performante senza eccedere nel dare potenza. Se perdeva “tiraggio” bastava mettere l’attrezzo al sole…e si tirava automaticamente. Esisteva anche una versione in plastica….ma il risultato non era lo stesso. Meno potenti…con palline piu’ leggere e assolutamente prive di rimbalzo automatico …..ossia, dovevi spingere..e bene. IL problema primario…era il rumore : ogni colpo era come una bacchettata su di un bongo africano……! Chi ti stava intorno…non gioiva sicuramente. E poi avevi bisogno di spazio : certe volte le sfide coprivano parecchi metri di lunghezza e anche un po’ in larghezza ( vedi..tuffarti per prendere la palla angolata…). Si poteva fare qualche palleggio in battigia ( dove puntualmente si beccava qualche povero passante..)…oppure in qualche spiazzo libero della spiaggia…si tracciavano le righe del campo….rigorosamente segnate con acqua del mare…per rendere visibile il tutto. Un gioco semplice dove la bravura si dimostrava anche rispondendo con la parte interna dell’attrezzo ( tenendolo con due mani) . IL tamburello e’ anche un apprezzato sport con tanto di campionato : ma ovviamente quello da spiaggia…non ha rimbalzi a terra. Insomma..era un’attivita’ che sicuramente ti faceva bruciare energia…e ti divertiva tantissimo. Bisognava essere un peletto bravi sia per fare informali scambi…che per fare delle belle partite.  Adesso forse il tamburello in spiaggia…si gioca sul tablet…e basta.

Caccia al tesoro : vintage game.

E’ assolutamente un divertimento Vintage. Non sempre si puo’ ritrovare nella varie feste….sagre e simili. Io partecipai ad una caccia al tesoro..trenta anni fa circa..allo Sporting del Cinquale ( MS ). é divertente…ti tiene allenata la mente…e ti fa stare in mezzo alla gente…senza caos…spintoni…musica alta. Insomma..un divertimento..sano. Per questo ho deciso di riproporla in seno alla mia attivita’. 01-07-2017 alla Trattoria a Monte….a Monte di S.Ambrogio di Valpolicella ( vr ) ci sara’ una bella caccia al tesoro. Siamo sui 400 mt di altitudine…..quindi…ci sara’ un clima ideale…senza afa e calura. Un buffet ricchissimo a 15 euro per adulti e 10 per bambini. Bei premi . Potete leggere tutto sulla locandina che vi allego. Insomma : le cose semplici…sono le piu’ carine e le piu’ divertenti. Ellery…ha rispolverato anche questa attivita’…vintage. We are…Vintage People.

Shazzan ( hanna e barbera)

Un cartone ( Shazzan)  forse tra i meno conosciuti della ditta Hanna e Barbera. Due serie….tra il 1967 e il 1969. Chuck e Nancy ( fratello e sorella) scoprono che unendo le due meta’ di un anello….arriva questo mastodontico “genio della lampada “. Avventure…inseguimenti e sempre il lieto fine. Una bella serie che io ricordo…e quando usci’ in Italia….vidi con piacere. Hanna e Barbera…non tradiscono mai. Ciao vintagers.

It’s good to be the king Mel Brooks

In pochi forse sanno che il grande Mel Brooks..in piena era discomusic ( o quasi…) …ha inciso questo singolo. Divertente..ballabile….uno dei primi rap. Era nel film…la pazza storia del mondo…del 1981. Esilarante anche come cantante…grande Mel…uno degli ultimi grandi ancora in vita.  W il Vintage. Ellery…forever cool.

Gelati, cocco… bomboloni

Verso la fine anni sessanta…e per buona parte degli anni settanta….non tutte le spiaggie avevano un punto ristoro. Gli stabilimenti balneari piu’..tra virgolette…poveri…avevao una struttura molto minimalista …e solo col passare degli anni…un piccolo bar….e la doccia calda ( i primi tempi..scaldata con un motore…..). Ed ecco i venditori ambulanti…che facevano la loro fortuna. Allora non esistevano i vu cumpra’…..ma solo venditori di focaccine e bomboloni…..di cocco …e di gelati. I gelati erano in un contenitore portato a spalla …all’interno del quale venivano custoditi i gelati..in mezzo ad una massiccia presenza di ghiaccio. Il caldo spesso torrido….conservava per un po’..ghiaccioli ( i piu’ economici e gettonati)  e coppette…ma se il giro era alla fine…ti toccava accontentarti di un gelato….un po’ sciolto . Piu’ apriva il contenitore..e piu’ l’effetto freddo durava meno. Ma era comodo e cosa importante…non c’era altro.Le focacce e  i bomboloni ( ed anche pizza fredda) erano in cestoni di vimini opportunamente foderati all’interno.  La temperatura estiva garantiva una temperatura ideale per degustare il tutto. Manico un po’ foderato per portarlo piu’ agevolmente. Questi cestoni non erano molto comodi. Anche in questo caso come il precedente..pagavi un po’ di piu’ …ma il servizio era direattamente sotto il tuo ombrellone. Il Cocco….era il mitico personaggio che urlava : Cocco bello..cocco fresco. SEcondo me’ e’ nato con la spiaggia. C’è..da sempre. Da una parte il cesto col cocco……e dall’altra..acqua dolce per sciaquarlo dalla inevitabile polvere da sabbia. Quanti ricordi…..! Ciao Vintagers. A stasera…al Volo.