Mototopo e Autogatto

Mototopo e Autogatto : una serie del 1969 dei mitici Hanna e Barbera. Gli episodi erano molto corti…sette minuti cadauno. Conosciuta anche come Topomoto e Autogatto. Autogatto ha un’officina dove costruisce i piu’ strampalati mezzi per cercare di catturare il topo…senza mai riuscirci.  34 episodi in totale. In italia ando’ in onda su Rai Uno….e su alcumne tv private nell’ambito di vari contenitori pomeridiani per bambini e ragazzi.

Serate Vintage

La prima serata delle nostre Serate Vintage che si chiamano Earth Vintage and Fire ( chi la dura la Vintage) e’ andata molto bene. Vi aspetto per la prossima data… il giorno 07-10-2017 …ovviamente al Volo . IL consueto mix di afro funky discomusic latino…anni 70 80 90 2000 . Per un…divertimento puro. A presto e grazie per il Vostro affetto.

Camion AD FIAT 643 N / 643 T

Camion AD FIAT 643 N / 643 T : una categoria di camion…di una volta…quando il lusso era..avere il posacenere demtro all’abitacolo. Camion che quando si fermavano..ripartivano con una cintura…un fil di ferro. Avevano 9000 di cilindrata . Andavano…ovunque…e difficilmente ti lasciavano a piedi. La Fiat produsse in quel periodo dei camion praticamente…inaffondabili. Erano semplici…avevano lo stretto necessario , senza troppi fronzoli…e forse anche per questo…macinavano in sicurezza…chilometri su chilometri. Cari Vintagers….oltre 50 anni fa….!

Grease

Grease  e’ un film……senza tempo. Il prossimo anno fara’ 40 anni e il bello è che…non li dimostra. Travolta veniva dal successo dell’anno precedente ( Saturday night fever) e aveva bisogno di conferme. Olivia Newton John era gia’ una famosa cantante ed è stato l’azzardo piu’ grosso ( un azzardo…azzeccato e riuscitissimo). Una semplice storia d’ampre tra Danny e Sandy…che ha entusiasmato il mondo. Musiche assolutamente fantastiche. You are the one that I want e’ tra i 10 singoli piu’ venduti di tutti i tempi. La title track ( scritta da Barry Gibb) fu un enorme successo. L’angelo Frankie Avalon…ci fa sognare con la sua Beauty school drop out. Ma sono le atmosfere degli anni a cavallo tra i cinquanta e i sessanta..che ti avvolgono e ti fanno sognare. Gia’..perchè la gente aveva nostalgia di quel periodo….gia’ nel 1978. Un film che avro’ visto almeno 20-30 volte e che rivedrei ancora….20-30 volte. Pulito….non volgare..educato….mai grossolano. Una regia…azzeccatissima quella di Randal Kleiser : veloce..spumeggiante…simpatica. Un Travolta che raggiunse il top e una OLivia…consacrata come uno dei sex symbol piu’ puliti che siano mai esistiti. Qua siamo come una sorta di vintage nel vintage. Un film di quaranta anni fa che va indietro ancora di un ventennio . Azzeccati tutti gli attori….dai protagonisti a quelli di contorno. Un gran film…frizzante…musicale..ben interpretato…ben fatto. Premiato da critica e pubblico. Ragazzi/e…si va alla Ryddell High School.

Bagno di mezzanotte

Il bagno di mezzanotte era una tradizione che almeno una volta all’anno nell’arco della stagione estiva, si doveva fare.  Si poteva organizzare una cena leggera a base di panini e coca cola…aspettare i giusti tempi di digestione……ed entrare in acqua ..rigorosamente a mezzanotte.  L’acqua era fantastica : calda al punto giusto. Era l’occasione per stare insieme….magari per una passeggiatina al chiaro di luna..con la ragazzina che tanto ti piaceva…per una cantata accompagnata dall’immancabile chitarra…..per qualche gioco di societa’….! Le ragioni erano molteplici…ma basilarmente era l’occasione per fare un qualcosa che per quei tempi era quasi…trasgressivo. Adesso i tempi son cambiati : la delinquenza attuale…rende pericolosa qualsiasi attivita’ simile ( purtroppo). Ma il fascino di questi bagni a mezzanotte tanto in voga nei bei decenni che furono…rimane intatto …come rimane intatto il calore sprigionato dall’acqua…quando alle 24 precise ( guai a sgarrare)…ci si immergeva in quello che un tempo era un mare …bello…pacifico..e tranquillo.

Professionalita’ Vintage

Due appuntamenti…con tanta professionalita’ Vintage. 16-09-2017 al Volo….serata revival. La piu’ bella musica di sempre..tutta in una sera. Anni 60 70 80 90 2000 disco afro funky latino e tanto altro.  14-10-2017 al Cavolo a Merenda : concorso canoro Brezza di Musiche.  Un bel posto ..belle voci e tanta professionalita’. Vi aspetto. IL vintage…non tradisce…mai.

Cicocca brioss Ferrero

La Cicocca brioss ferrero era una casetta da costruire…di cartone che potevi avere se negli anni 30 e settanta, collezionavi i punti delle Brioss Ferrero ( erano al gusto ciliegia o albicocca). Era il sogno di tutti i bambini arrivare ad avere quella casetta…che seppure di cartone…sembrava a noi bambini…la piu’ bella del mondo. La Brioss rimaneva comunque una merendina buona che i ragazzini dell’epoca amavano a prescindere. Erano iniziative semplici ma che accendevano la fantasia dei bambini…e scusate se era poco…..! W il Vintage….non tradisce mai.

Fammi crescere i denti davanti

Fammi crescere i denti davanti è una delle canzoni che piu’ si ricordano dello Zecchino d’Oro. Era il 1962. Presentava il grande Cino Tortorella ovviamente. Andrea Nicolai era il bambino che la cantava. Una volta questa manifestazione…calamitava la nazione tutta..o quasi. Ora da  un paio di decenni..la manifestazione e’ in netta fase calante. Ma per un bambino all’epoca…..quando non c’erano i videogiochi…..gli smartphone….lo Zecchino d’oro era come il Festival di Sanremo per i grandi e i disci usciti….vendevano….alla grande. W le cose semplici..e vintage.

Armi Giocattolo

Ogni bambino negli anni 60 e 70 aveva delle armi giocattolo. Una delle ditte piu’ famose che produceva all’epoca ( ma anche ad oggi)  queste armi era la Edison. Erano ben fatte e costruite . Si caricavano con dei colpi che poi si potevano comperare a parte ( erano strisce con parecchi colpi da sparare singolarmente o in sequenza se la pistola aveva un dispositivo di avanzamento della striscia. C’erano quelle moderne…quelle western…! Le cartucce si chiamavano super bum . Tappo rigorosamente rosso per vedere che si trattava di armi giocattolo. Noi tutti bambini ci siamo divertiti ore ed ore a fare delle mitiche battaglie e “sparatorie”.  Qua…si respira il Vintage….passa parola.

Piccole casseforti

Le piccole casseforti erano in voga negli anni settanta. Vi si poteva mettere gli spiccioli risparmiati. La piu’ famosa era quella della polistil . C”erano manopole e una piccola combinazione da inserire. Per un bambino….era un tesoretto. La cassaforte conteneva circa 5000 lire in monete da 100 ( alcune avevano anche un contatore).  Generalmente erano in ferro. Penso che ognuno di noi…ne abbia avuta una…ai suoi tempi. Per un bambino..avere una cosa da grandi…era fantastico. Ve le ricordavate?