Brezza di Musiche 14-10-2017

Brezza di Musiche 14-10-2017  : si è svolto al Cavolo a Merenda di Caselle,  davanti ad oltre cento persone e una sala gremitissima. Un concorso di altri tempi…vintage. Aperto a tutti….senza eliminazioni. Sollo una serata secca. Grandissime voci hanno animato la serata. Tutto è filato liscio come l’olio. Giuria ok…tutto a posto. Una serata all’insegna dell’informalita’ ma con tanta professionalita’. Grazie di cuore per esserci stati. Adesso i prossimi appuntamenti con Ellery sono : 31-10-2017 festa di Halloween ( a base di anni 60 70 80 90 2000 e recentissimi …….afro funky disco latino…). Prenotate il vostro tavolo per tempo. Un premio al costume piu’ bello. 11-11-2017 Karandancing. Una serata divisa in due : prima la mitica Andre vi fara’ cantare …e Ellery poi vi fara’ ballare la piu’ bella musica di sempre.  #karaoke #musicarevival #concorso canoro

Marmellata Fruttino

Marmellata Fruttino : una merenda molto in voga negli anni sessanta e settanta. Praticamente… una bustina di marmellata. Il piu’ famoso era il Fruttino della Zuegg. Il problema era spalmarla sul pane. O si apriva la bustina e si succhiava direttamente la marmellata..oppure si tentava goffamente di spalmarla…con scarsissimi risultati. Era in confezione di circa quattro centimentri… a forma di parallellepipedo. Ve la ricordavate ???

Aerei Paper Plane

Aerei Paper Plane : uscirono a meta’ anni settanta a si trovavano in edicola. Vari erano i modelli. C’erano quelli piu’ adatti a rimanere a lungo nell’aria e quelli invece piu’ veloci o quelli che facevano i loop. Si trovavano in edicola. 4 aerei di carta costavano 100 lire.  Imperdibile le “battaglie ” per vedere quello che volava piu’ a lungo o faceva piu’ loop. Avevano una certa logica: c’era da piegarli seguendo delle linee e bisognava ritagliare in corrispondenza dei flap…per alzarli…o abbassarli e ottenere l’effetto desiderato.

Campus shampoo

Campus Shampoo : lo shampoo alla mela verde. Una autentica icona anni 80. Bottiglia tutta verde…di plastica. Quando si apriva, subito nell’aria appariva il gradevole profumo della mela verde.  Non si trova piu’ in giro e da un po’ di tempo e non so come mai. Era un ottimo prodotto. SE lo trovassi…lo comprerei subito. Mi tica la pubblicita’…con la testa della ragazza attorniata da mele. Un grande prodotto e …un pezzo degli anni 80.

We are the world USA for Africa

We are the world USA for Africa : la risposta americana a Do they know it’s Christmas. Anche qui ampio spiegamento di star a sostegno del popolo africano. Usci’ nel 1985 e fu un grande successo. Scritto da L. Richie e M.Jackson…. vendette milioni di copie e incasso’ tantissimi dollari che andarono alle popolazioni bisognose dell’Africa. Impressionante lo stuolo di satr che cantano in questo disco. Un gran pezo che ancora oggi a distanza di anni…emoziona.

Serate divertenti

Serate divertenti : vi posto tre serate…tutte divertenti. Diverse tra loro ma …tanto Vintage. La prima è la serata revival che andra’ in scena al Volo il 7-10-2017 . Musica anni 60 70 80 90 2000 afro funky latino discomusic. Si mangia e poi si balla ..nello stesso locale.  14-10-2017 al Cavolo a Merenda… Concorso Canoro Brezze di Musiche……gia’ sold out da tempo come concorrenti…rimane una manciata di posti a sedere solo nella sala piu’ piccola. Un contest di altri temoi : raffinato..elegante..mai urlato.  11-11-2017 Karandancing…unico nel duo genere. Due persone distinte che vi faranno ballare e cantare. La Andre vi fara’ cantare..e Ellery….ballare.  Tre serate diversissime tra loro…accomunate da…. tanta professionalita’ e serieta’.

Bicicletta Saltafoss

Bicicletta Saltafoss : un ibrido tra la bicicletta tradizionale e la moto fuoristrada ( ovviamente…galoppando di fantasia). Era una bici che ti regalava le emozioni di una moto fuoristrada ….sulla carta. Negli anni 70 era popolarissima. Forcelle a altri derivati dal motociclismo..la resero popolarissima. Fu il figlio dell’inventore ( che era Giulio Ceriani ) a dargli il nome…vedendo il figlio saltare da delle cunette ad un’altra. Sellino lungo al quale si abbinavano spesso…delle frange laterali.Insomma…un bel salto nel passato… in tutti i sensi. Cari Vintagers…quanti ricordi in queste pagine.

band aid do they know it’s christmas

band aid do they know it’s christmas  : una grande canzone…..a prescindere.E una stupenda canzone scritta da Midge Ure e Bob Geldof . E’ uscita nel 1984  allo scopo di raccogliere fondi per combattere la carenza di cibo in Etiopia .La versione originale venne prodotta da Midge Ure, e pubblicata a nome del progetto Band Aid , il 3-12-1984 ( ragazzi…ben trentatre’ anni fa..) . Il cantante Bob Geldof  fu talmente colpito da un reportage sulla carestia dell’Etiopia che decise  di produrre un disco i cui ricavati avrebbero potuto alleviare la situazione. Conscio che avrebbe potuto fare ben poco da solo contattò Midge Ure degli Ultavox :insieme scrissero il brano Do They Know It’s Christmas?. Bellissimo..affascinante.

Earth Vintage and Fire

Earth VIntage and Fire : sono le serate piu’ coll e vintage che ci siano. Afro funky discomusic latino rock anni 60 70 80 90 2000 e tanto altro ancora. Il VIntage non tradisce mai…neanche in musica.  La piu’ bella musica di sempre…tutta in una sera. Vi divertirete…sino allo sfinimeto. Provare per credere. Tre sponsor che offriranno vari oggetti o cibo : Dolce Gelato, Bertolazzi Gioielli e Scatto matto ( li trovate tutti a Verona ). Ottimo cibo del Volo ( Caselle vr ) e…..la musica con voi…a farla da padrone. Vi apetto. 07-10-2017 al Volo di Caselle.

Lava Lamp

Lava Lamp : una lampada simbolo degli anni 60 e 70 . Conteneva un liquido , all’interno del quale fluttuavano delle piccole masse di cera.  IL funzionamento era semplice : alla base c’era una lampadina che rendeva piu’ caldo il prodotto…che saliva verso l’alto della lampada. In alto si raffreddava…ed essendo il composto con densita’ minore dell’acqua…ritornava in basso : e cosi’ via.  Esordi’ negli anno sessanta a meta’…nel 1965.Il composto : oli minerali, cera di paraffina e tetracloruro di carbonio. Una volta versato nel   liquido contenuto  nella lampada si poteva partire  . La cera ha una più bassa densità rispetto all’acqua e quindi  tende a disporsi in superficie ma, combinata al tetracloruro di carbonio (più pesante nonché non infiammabile), permette al composto di rimanere in immersione. La presenza di una lampadina  che è inserita alla base della lampada riscalda i liquidi modificandone ovviamente la densità e la consistenza. Quindi il composto tende ad alleggerirsi e a divenire più fluido; parte quindi un movimento verso l’alto .  Una volta giunto nella parte superiore del contenitore il composto si raffredda e la sua densità aumenta, il che causa di conseguenza una ricaduta verso il basso.